Lampadina, 1962 - 1966

In comodato presso
Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
Descrizione
Carta velina dipinta su acciaio inox lucidato a specchio 
Dimensioni

120cm x 230cm

Categoria
installazione
Credits
©Michelangelo Pistoletto - Courtesy Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Torino - Proprietà della Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea CRT
L'artista

All’inizio del suo percorso artistico Michelangelo Pistoletto si concentra sulla ricerca della propria identità, dedicandosi all’autoritratto. Da pittoriche e lucide, le superfici delle sue opere diventano metalliche e specchianti, riuscendo così non solo a cogliere la figura dell’artista ma anche la sua relazione con il mondo. Come in altre opere, eseguite nello stesso periodo, Lampadina e Ragazza che cammina, entrambe datate 1962-1966, la rappresentazione di un oggetto comune o di un dettaglio legato alla quotidianità è ottenuta attraverso una velina dipinta e applicata su una lastra di acciaio inox lucidata a specchio. Aprendosi al dialogo, la superficie a specchio è pronta a riflettere il mondo, inclusa l’unicità di ciascuno dei visitatori incontrati, aumentando all’infinito le immagini e le situazioni che l’opera può contenere. [...]

visita scheda artista
Tags
Arte povera \ Primo nucleo - Fondo Margherita Stein
Visualizza la tua selezione
1
Opere selezionate

Se ti interessa avere informazioni più dettagliate sulle opere selezionate, per motivi professionali o di ricerca, scrivici e saremo felici di aiutarti.

scrivici