IL MONDO DELL’ARTE E’ PRONTO PER GLI NFT?

IL MONDO DELL’ARTE E’ PRONTO PER GLI NFT?

OGR Public Program presenta Domenico Quaranta e Serena Tabacchi modera Ilaria Bonacossa

Giovedì 13 gennaio 2022 h 18:30 – Speakers’ Corner

Nel giro di pochi mesi, gli NFT hanno scombussolato il mondo dell’arte, gettando – come ha scritto Art Review – tutte le sue certezze in uno stato di caotica incertezza creativa. Sono emersi nuovi mercati, nuovi collezionisti, nuovi artisti finora sconosciuti al mondo dell’arte; ma anche nuovi modi di collezionare, nuove modalità espositive, e nuove forme di esistenza dell’arte, il tutto sostenuto da una florida economia e da una limpida visione del futuro del binomio arte e criptovalute. In questo incontro, moderato da Ilaria Bonacossa, Serena Tabacchi e Domenico Quaranta si confronteranno su opportunità e criticità emerse nel corso del 2021, e sullo scenario che si sta delineando. Il mondo dell’arte è pronto per gli NFT? E gli NFT sono pronti per il mondo dell’arte?

Road to OGR Award

Gli NFT “Non Fungible Token” indicano un bene digitale criptografico “non fungibile” ossia unico e non interscambiabile e vanno a colmare una delle criticità dell’arte digitale, costretta a fare i conti con il potenziale della riproduzione di massa e della distribuzione non autorizzata su Internet, perché forniscono prove di autenticità e proprietà dell’opera anche quando questa viene duplicata ai fini della sua diffusione. Vivono e vengono fruiti sulla blockchain impiegando la stessa tecnologia delle cripto-valute, ma a differenza di queste sono, appunto, non interscambiabili perché unici.

In questo contesto nasce Surfing NFT, un progetto sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT con la collaborazione di Artissima Fair allo scopo di ragionare sul complesso e sofisticato rapporto tra arte, tecnologia e innovazione, sollecitando gli artisti contemporanei a sperimentare la produzione di un’opera digitale registrata con NFT su blockchain; il tema, in costante evoluzione, verrà approfondito da grandi esperti in alcuni momenti dedicati in OGR Torino, luogo d’elezione per lo sviluppo e l’applicazione della tecnologia blockchain e destinatario di OGR Award. Il risultato di questo progetto, infatti, vedrà la selezione di un’opera digitale da parte di una prestigiosa giuria internazionale, opera che sarà insignita del titolo di OGR Award in occasione di un evento speciale ed entrerà a far parte della Collezione della Fondazione Arte CRT, in comodato a OGR Torino.

 

BIOGRAFIE

Domenico Quaranta è un critico d’arte, curatore e docente interessato ai modi in cui i cambiamenti tecnologici in corso condizionano le pratiche artistiche contemporanee. I suoi testi sono comparsi in numerose riviste, giornali, libri e cataloghi. É autore, tra l’altro, di Media, New Media, Postmedia (Postmedia Books, Milano 2010; 2018) e Surfing con Satoshi. Arte, blockchain e NFT (Postmedia Books, Milano 2021) e curatore di diversi volumi, tra cui GameScenes. Art in the Age of Videogames (Johan & Levi, Milano 2006, Con M. Bittanti). Dal 2005 ha curato diverse mostre, tra cui Collect the WWWorld. The Artist as Archivist in the Internet Age (Brescia 2011; Basilea e New York 2012); Cyphoria (Quadriennale 2016, Roma, Palazzo delle Esposizioni) e Hyperemployment (MGLC, Ljubljana 2019 – 2020). È docente di Sistemi interattivi presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara e co-fondatore del Link Art Center (2011 – 2019).

http://domenicoquaranta.com

Serena Tabacchi e’ la Direttrice e Co-Fondatrice del MoCDA, Museo d’Arte Contemporanea Digitale nato a Londra nel 2019. Ha lavorato presso la TATE Modern e Britain come responsabile manager della parte commerciale a sostegno della galleria e si è occupata di arte e tecnologia supportando attivamente artisti italiani ed internazionali come curatrice sin dal 2018. Ad oggi svolge attività curatoriali e promuove l’educazione dell’arte digitale e delle nuove tecnologie in eventi pubblici e in seminari accademici (UCL, University College London, University of Greenwich, Università Cattolica, Bocconi, Università di Padova, IULM. Arte Generali e MEET Digital Cultural Centre). Serena ha inoltre curato una delle prime aste di arte digitale NFT in Italia presso Casa d’aste CAMBI ed e’ stata chiamata a partecipare al consiglio curatoriale DAO della piattaforma digitale SuperRare. Serena si occupa inoltre di conduzione di eventi online settimanali dedicati ai nuovi spazi virtuali e metaversi costruiti su tecnologia blockchain come ad esempio The Sandbox Game, ed è la moderatrice e ideatrice degli eventi online per la Blockchain Game Alliance, organizzazione no profit che si occupa di promuovere e diffondere informazione su l’industria del gaming e della blockchain.

Serena ha conseguito studi accademici in Italia e all’estero ottenendo un BA in Performing Arts presso il Link Campus University (University of Malta) e un Master in Text and Performance presso la RADA, Royal Academy of Dramatic Art e la Birkbeck University di Londra. Dopo oltre un decennio trascorso oltremanica, Serena rientra in Italia con il desiderio di continuare a supportare la scena artistica internazionale.

Ilaria Bonacossa Direttrice di Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea dal 2017, è curatrice e critica d’arte. Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea all’Università Statale di Milano, dopo un master in studi curatoriali al Bard College, Stati Uniti, collabora a New York con il Whitney Museum. Curatrice per nove anni alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, nel 2007 è membro della Giuria per il Leone d’Oro della 52. Biennale d’Arte di Venezia. Dal 2012 al 2016 è direttore artistico del Museo Villa Croce, Genova e curatrice delle installazioni permanenti d’arte contemporanea di Antinori Art Projects fino al 2019. Nel 2013 cura il progetto di Katrin Sigurdardottir al Padiglione Islandese alla Biennale di Venezia. Bonacossa è stata membro del Comitato Tecnico per le acquisizioni del museo FRAC Provence-Alpes Côte d’Azur di Marsiglia, del Comitato scientifico del PAC di Milano, del Comitato di selezione del Premio Prince Pierre, Monaco oltre che direttrice per l’Italia del programma internazionale Artist Pension Trust. Dal 2016 è direttore artistico della Fondazione La Raia. Dal 2019 è course advisor leader del Master accademico Contemporary Art Markets alla Naba Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

 

Per maggiori informazioni e registrazione, visitare il sito delle OGR.

leggi di più
Visualizza la tua selezione
1
Opere selezionate

Se ti interessa avere informazioni più dettagliate sulle opere selezionate, per motivi professionali o di ricerca, scrivici e saremo felici di aiutarti.

scrivici